My spa dalla macro alla micro spa

Benessere Nautica Press 0 Comments

Studio Asia, Gruppo perMARE, Modus Servizi & Risorse, UCINA e Istituto Marangoni insieme per una collaborazione all’insegna dell’innovazione e dell’alta formazione nell’interior design del benessere per la nautica di lusso.

Una collaborazione in cui convogliano i concept fondanti di ogni realtà interessata: formazione per l’Istituto Marangoni, Less is More per Gruppo perMARE della famiglia Amerio, design Salus Per Aquam di Studio Asia dell’Architetto Carla Baratelli e Mywell per Modus Servizi & Risorse della dott.ssa Monica Corte, sostenuti dalla volontà di contaminazione e innovazione ricercata nell’anno 2013 da UCINA Confindustria Nautica.

Dodici giovani studenti di Istituto Marangoni al terzo anno del corso di interior design hanno preso parte al progetto, partito nel Marzo scorso, che li vede coinvolti nella realizzazione di uno spazio benessere da collocare all’interno di uno yacht di lusso, l’Amer Cento del Cantiere perMARE.

“My SPA dalla macro alla micro SPA” è stata una sfida, una vera e propria challenge per dirla in termini nautici, in cui Studio Asia e Modus Servizi & Risorse hanno allocato passione e energia tracciando una rotta seguita da professionisti di altissimo livello e giovani studenti, che hanno condiviso passione e tensione nello svolgere un lavoro progettuale così articolato e scandito da vincoli progettuali e temporali, armonizzazioni del benessere e creazioni di spazi rispettando il contatto con la natura e la sostenibilità, elementi condivisi da tutte le Aziende.

La planimetria dello yacht su cui installare la micro SPA è stata messa a disposizione dal Gruppo perMARE che ha raccolto una nuova sfida con grande entusiasmo mentre il design della micro SPA intorno al quale ruota il concept Salus Per Aquam dell’Architetto Baratelli ha coinvolto l’armatore e i suoi eventuali ospiti, in un esercizio di benessere altamente personalizzato in cui il Lusso Made in Italy assume nuove definizioni grazie anche alle scelte tecnologiche adottate.

Tali innovazioni passano attraverso la creatività di Carla Baratelli titolare di Studio Asia e presidente di in BOA. Materiali di ultima generazione prendono forma coinvolgendo tutti i sensi in una somma di equazioni e armonie di benessere. Il risultato è un nuovo modo di procedere: progettare per l’anima.

Modus Servizi & Risorse per il Benessere, si conferma come elemento sinergico e di riflessione tra le realtà imprenditoriali ed umane coinvolte nel progetto. Un lavoro di armonizzazione delle risorse in linea con la capacità creativa della dott.ssa Corte che mixa organizzazione e formazione finalizzando i risultati.

Quattro realtà, quattro comparti – Nautica, Benessere, Design, Moda – quattro gruppi di lavoro che hanno visto ragazzi in formazione mettere a disposizione delle aziende e dei professionisti del settore nautico lo spirito creativo e innovativo dalla realizzazione del progetto al concept creativo, alla suddivisione in pianta, agli arredi, fino allo sviluppo visivo dei vari elementi.

Preziosi i contributi dei professionisti del team Gruppo perMARE, Arc. Stefano Tini e Ing. Verme, così come la guida dei docenti Marangoni del Campus di Milano nel corso dei mesi.

Water drop, goccia d’acqua, questo il nome del progetto selezionato come vincitore e che sarà raccontato dai giovani talenti di Istituto Marangoni, Luis Avila Diaz e Giovanni Pandini. Contaminazioni ed evoluzioni progettuali portano ad un’esaltazione del lusso elegante del privato, ponendo al centro l’acqua come elemento comune all’uomo e alle sue future necessità.

Il progetto vincitore sarà presentato durante il prossimo Salone Nautico di Genova (dal 2 al 6 ottobre) all’interno della Conferenza “My SPA”, e vedrà i relatori di tutte le realtà partner del progetto, e alcuni ospiti illustri, confrontarsi sui nuovi linguaggi di benessere, di design e di marketing declinati nelle richieste internazionali di innovazione e contaminazione di materiali, servizi e prodotti, offrendo agli ospiti una fotografia pragmatica del quadro economico di settore in Italia e la sua potenziale ricaduta positiva nel settore nautico.

I disegni e I render di Water Drop saranno ospitati, per tutta la durata del Salone Nautico, presso lo stand Gruppo per MARE – facilitando la diffusione di idee e il dialogo sulle tematiche progettuali e innovative e sottolineando ancora una volta l’open mind indispensabile per fare business.

I pensieri condivisi

Modus Servizi & Risorse

In termini di impresa occorre saper spostare l’accento della realtà verso l’armonia” ci spiega la dott.ssa Corte ”solo perseguendo la passione e l’equilibrio come strumenti trasversali di un nuovo benessere psico-fisico, si avrà il punto di svolta in grado di raccogliere e restituire le emozioni nella soddisfazione di bisogni producendo, contemporaneamente, opportunità nell’ottica di un nuovo benessere, anche economico senza, possibilmente, dimenticare la solidarietà”.

www.moduservizierisorse.com/www.benesserenautica.com

 

Gruppo perMARE

«Ogni committente ha la sua storia e il suo modo di guardare le cose. In qualche maniera questa differenza deve trapelare anche nell’imbarcazione” sostiene Barbara Amerio ”Creare manufatti di pregio, che a volte diventano vere e proprie opere d’arte, è una ricchezza tutta italiana. L’appartenenza a un sostrato culturale riconoscibile e comune è un patrimonio che non può andare perduto».

www.ameryachts.it

 

istituto marangoni

“Lavorare a stretto contatto con chi potrebbe essere decisivo nel proprio futuro professionale è uno stimolo decisivo per i nostri studenti – sostiene Massimo Zanatta, Direttore del futuro Campus Design di Milano di Istituto Marangoni. La collaborazione diretta con le aziende dei settori fashion è design è da sempre stata una discriminante nella scelta e un valore aggiunto di istituto marangoni. Abbiamo pensato a questo progetto perché unisce nuove idee e creatività a chi rappresenta il presente nell’interior design. Quella dello yatch di lusso è stata un’ulteriore sfida per i nostri ragazzi, il modo per confrontarsi con qualcosa di insolito e con spazi ristretti all’interno di cui un progetto di design deve poter offrire ancora più stile, funzionalità e il massimo livello di eleganza, considerando che parliamo di luxury. I risultati sono davvero eccellenti, li studieremo e racconteremo proprio con i ragazzi durante il Salone Nautico, un’altra opportunità importante per loro”

www.istitutomarangoni.com

 

 

  Studio Asia

“Se davvero il mondo sta cambiando anche il modo di concepire la progettazione architetturale deve evolversi. Serve spostare i valori che noi attribuiamo alla definizione “ricchezza” verso una nuova dimensione in cui lusso ed eleganza si sposano con il concetto di wellness” interviene l’architetto Baratelli e prosegue “Penso subito ad uno spazio che possa tradursi in un luogo di trattamento che possa attingere dal mare i benefici dello iodio generando la giusta concentrazione salina. Spesso navighiamo in mari in cui non è prudente immergersi o si è impegnati in lunghe attraversate. Altre volte non si pensa alle disabilità motorie o alle stagioni che non sono favorevoli. Un concetto evoluto di micro SPA, autosufficiente e con l’idea di produrre trattamenti anche per quando non si è più per mare è il futuro del mondo della nautica. La tecnologia ci permette di arrivare ad una progettazione con specifiche idonee efficienti e sicure. Il beneficio che se ne trae non è lo stesso di un bagno nel mare; è superiore e specifico. All’estrazione dello iodio marino si possono poi aggiungere miscele di sali con peculiarità e provenienze differenti che potenziano le caratteristiche curative.”

www.studioasia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *